News

Imola, 8 Aprile 2012. In una domenica di Pasqua condizionata dal cattivo tempo, si è chiuso sul circuito “Enzo e Dino Ferrari” di Imola un week end davvero strepitoso per il Barni Racing Team: due giorni di intenso lavoro che hanno consentito alla squadra di raggiungere fantastici risultati in entrambe le categorie. Nella STK 1000 Ivan Goi si aggiudica la prima pole position stagionale, dimostrando una crescita costante in sella alla performante Ducati 1199 Panigale. Il compagno di squadra Simone Saltarelli non è da meno, aggiudicandosi il secondo posto nelle qualifiche, distaccato da Ivan di pochissimi centesimi. Gara davvero sofferta quella della STK 1000, interrotta per ben due volte a causa di pioggia e cadute. Nonostante i disagi, al terzo riavvio il pilota mantovano Ivan Goi prende subito le distanze, staccando gli avversari e andando a vincere in solitaria con una performance davvero impeccabile. Simone Saltarelli chiude la gara con un’ottima seconda posizione, dopo una battaglia serrata con Velini.

Simone a fine gara dichiara: Finalmente sul podio. E’ stata una gara lunga e difficile, ma abbiamo fatto un bellissimo lavoro per tutto il week end. Sull’asciutto eravamo a posto di set up, mentre sul bagnato tante le incognite, ma ci siamo comunque comportati bene. Nei primi giri volevo dare un po’ di fastidio a Ivan perchè sapevo che era più veloce di me, ma non ci sono riuscito. Il secondo posto è un ottimo risultato e spero di continuare così anche nelle prossime gare. Ringrazio la squadra per il grande lavoro svolto, i miei amici per il continuo supporto e Marco Barnabò, per la grande opportunità che mi ha dato quest’anno”.

Ma gli impegni di Simone non finiscono qui,infatti appena tornato dalla bel week di Imola,il pilota senigalliese si appresta a partire per una nuova ed entusiasmante esperienza. Infatti il prossimo week end sarà in Francia a Magny Course assieme ai suoi compagni di squadra del “No limits team 44” per partecipare in sella alla Suzuki 1000 la gara del Bol d’Or,una delle gare più famose all’interno del campionato mondiale endurance. Una gara che si svolge su 24 ore,con turni di gara di tre ore per ciascun pilota,con ritmi massacranti,che non lasciano tempo che a pochi ore di riposo tra una turno di gara ed un altro. Gara che Saltarelli ha già disputato lo scorso anno ottenendo un onorevole piazzamento di fronte ai team ufficiali. E’ questo l’altro impegno che Simone sta portando avanti, grazie anche alle sue doti fisiche di atleta serio e preparato.

 

Lascia un commento

Commento
Nome*
Mail*
Sito web*